Sports Consulting  | news | Metiservice, marketing, in store promotion, distribuzione gadget, comunicazione, pubblicità, consulenza sportiva, organizzazione eventi, congressi, meeting, manifestazioni sportive, animazione turistica, hostess, promoter, traduzioni ed interpretariato , eventi treviso, manifestazioni sportive, ricerca sponsorizzazioni, service
 
News & Events

Mistery Client
Il difficile periodo congiunturale e le poche ...

Distretto dello Sport a Treviso
Il nuovo restyling ci vede impegnati in un grande ...

Il turismo sportivo
Nonostante il difficile periodo congiunturale che l'Eu ...
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre costantemente aggiornato sulle nostre iniziative promozionali!


I nostri partners
Social Network
30.09.2010 Dove sono finiti i giovani imprenditori?

 

Da un'indagine curata da Demos per il Gazzettino e pubblicata su quest'ultimo il 28 settembre scorso, apprendiamo un dato che ci invita a riflettere: il Nordest, storicamente fulcro vitale della piccola imprenditoria italiana, terra cosparsa di capannoni, fino ad oggi caratterizzata dallo spirito di iniziativa , sta cambiando e oggi dichiara di preferire al lavoro autonomo quello dipendente, ma non solo: la dipendenza da enti pubblici.

 

Cosa accade? Come mai tanti giovani, uomini e donne, mettono da parte la soddisfazione professionale in nome del buon vecchio "posto fisso", magari presso un ente pubblico?

 

Proviamo a metterci per un istante nei loro panni ...

 

 

Volere o Valore?

 

 

Volere a tal punto realizzare le proprie amibizioni da mettere da parte tutto il resto e sfoderare tutta la pazienza ed il coraggio che ci vogliono per affrontare gli ostacoli burocratici, lo snervante e tipico rimpallo da un ufficio all'altro, la difficoltà di accedere ai finanziamenti pubblici, le vessazioni imposte dalle aliquote fiscali?

 

Oppure scegliere di dare valore ad altro, alla costruzione di una tranquillità, certo, ma fatta di rinunce, economiche in alcuni casi, perché ci si accontenta di stipendi più bassi, e molto spesso personali, perché si mette a sopire una parte di sé, il più delle volte la creatività..?

 

 

Ce lo siamo chiesto a lungo, forse perché più che metterci per qualche istante nei loro panni, noi li vestiamo, o li abbiamo vestiti, e da quella che sembrava piuttosto una camicia di forza ci è sorta un'idea:

 

 

quella di proporci come "agevolatori".

 

 

Crediamo che si possano e si debbano inseguire contemporaneamente entrambi i sogni: la tranquillità come la realizzazione personale.  Crediamo, soprattutto, che si possa invertire ancora questa nuova tendenza, e ricominciare a credere nel lavoro autonomo, nella libera professione, e in noi stessi.