Sports Consulting  | news | Metiservice, marketing, in store promotion, distribuzione gadget, comunicazione, pubblicità, consulenza sportiva, organizzazione eventi, congressi, meeting, manifestazioni sportive, animazione turistica, hostess, promoter, traduzioni ed interpretariato , eventi treviso, manifestazioni sportive, ricerca sponsorizzazioni, service
 
News & Events

Mistery Client
Il difficile periodo congiunturale e le poche ...

Distretto dello Sport a Treviso
Il nuovo restyling ci vede impegnati in un grande ...

Il turismo sportivo
Nonostante il difficile periodo congiunturale che l'Eu ...
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre costantemente aggiornato sulle nostre iniziative promozionali!


I nostri partners
Social Network
06.09.2010 Un giocattolo di nome lavoro

 

 

 

Mi  è capitato di cercare una addetta alle pulizie. Dopo aver messo qualche annuncio, ho ricevuto parecchie risposte: sarà l'effetto della crisi?

Inizio le telefonate cominciando con una laureanda..mi incuriosiva! Risposta: "sto cercando un posto fisso, 40 h settimanali!" Vabbè ... ci può stare!

Passo ad una mamma con 2 figli, separata e disoccupata, fisso appuntamento telefonico per una giornata di prova.. e.. non si presenta! La chiamo per capire, ma inutilmente. Andiamo avanti...!

Telefono ad una casalinga che voleva occupare delle ore pomeridiane, mi risponde che l'annuncio l'ha messo il marito ... lei non fa le pulizie, ma lavorerebbe con piacere part-time in ufficio! Maaa???...

E' il turno di una ventisettenne diplomata in cerca di "qualsiasi lavoro": mi risponde che lei è una diplomata al turistico e ha risposto all'annuncio solo per candidarsi come impiegata.

 

Altra esperienza: cerco una "stagista" di supporto per il settore animazione turistica. Mi arrivano un'infinità di curricula, tanti riciclati, tanti anonimi, tanti stratitolati o masterizzati, senza neanche sapere chi siamo, cosa facciamo e cosa cerchiamo. Tanti che scrivono nel proprio curriculum "non interessata a stage! Ma???

Esperienze identiche nella ricerca di figure commerciali. "Offrite fisso?","macchina, telefono, pc?", "rimborso spese e anticipi"?

 

Da tutte queste esperienze mi sorge una domanda: ma è veramente un problema di congiuntura economica o "forse" si tratta di una crisi generazionale?

Non è che per caso ci stiamo "imborghesendo" troppo?

Io credo di essere fortunato: mi sono creato un giocattolo di nome "lavoro"!